Così la quarantena ha rovinato la qualità del nostro sonno - La Stampa

Ridotta attività fisica e sociale, scarsa esposizione alla luce solare, paure per salute e situazione economica, cambiamenti di abitudini familiari ed errata percezione del tempo hanno incrinato i nostri equilibri.

Studio su database di oltre 100mila persone di età compresa fra i 50 e i 90 anni. Valutate ogni due anni per comprendere potenziale cognitivo.

https://www.lastampa.it/salute/2020/07/10/news/il-declino-cognitivo-implica-quello-fisico-oppure-e-il-contrario-1.39009013

Altri articoli